post-thumb

1063800_596968250324606_88266056_o

“Dire “non sono bravo a”, oppure “non sono portato per” è sia una falsità che un malinteso. Se si è deboli in qualche campo, l’affermazione corretta dovrebbe essere: “devo ancora sviluppare la capacità X”. L’unica barriera all’espressione e all’applicazione di tutte le capacità mentali è la nostra conoscenza del modo in cui accedere ad esse.” (T. Buzan)

Riguardo al tema dello sviluppo di nuove abilità personali, ricordo una signora di cinquant’anni che desiderava imparare ad usare il computer. Era, però, spaventata e riluttante e quindi convinta che non ce l’avrebbe fatta e non avrebbe avuto il coraggio necessario, tenuto conto, diceva, della sua età. Lei appariva molto sfiduciata, tanto che, durante una nostra conversazione è poi emerso che soltanto due anni prima aveva frequentato un corso di nuoto ed era riuscita a vincere la paura dell’acqua, a galleggiare e a nuotare discretamente, il tutto a forza di copiose bevute e a seguito di numerosi sforzi.

Allora le chiesi cosa fosse più da temere, un pc o l’acqua. Forse avrebbe potuto trasferire nel mondo dell’informatica alcune qualità e abilità messe in campo, anzi in acqua, quando aveva superato i suoi timori nel nuoto.  Il suo coraggio e un pizzico di fiducia le hanno poi permesso di intraprendere una nuova edificante avventura. Oggi lei non è una hacker, ma naviga con una certa tranquillità nei mari di internet e gestisce le informazioni che le servono per comunicare e interfacciarsi con il mondo. Una donna, oggi più appagata di allora, ha iniziato con coraggio lo sviluppo di nuove abilità che la portano ad essere orgogliosa di se stessa e ad affrontare con maggiore fiducia le nuove sfide.

La mia domanda da coach è:

Quale abilità puoi sviluppare oggi? 

*

Sei arrivato ad un punto della tua vita in cui desideri sviluppare nuove abilità personali e non sai da dove partire? Non è mai troppo tardi, posso aiutarti a fare un pezzettino di strada, ma solo se hai desiderio di metterti in gioco e sei disposto ad essere paziente…con te stesso!

Share your thoughts

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *